top of page

Le Donne del Vino Emilia-Romagna al Carnival Swing Tour Grand Hotel Majestic “già Baglioni” Bologna



L'Associazione Nazionale Le Donne del Vino delegazione Emilia Romagna partner dell'evento

Carnival Swing Tour: il Grand Hotel Majestic “già Baglioni”

viaggia nel tempo nel nome di Fred (Buscaglione)

sabato 18 febbraio 2023


Voglia di divertimento e di effervescenza, quella degli anni ’50, con Fred Buscaglione, i completi gessati, l’energia delle danze, le pose da diva e le labbra rosso fuoco.

Nasce così l’idea del tour delle feste di Carnevale nelle strutture del Gruppo Duetorrihotels: terza tappa del viaggio, il Grand Hotel Majestic “già Baglioni” di Bologna.

Sarà Franz Campi, istrionico cantautore, ad interpretare Fred Buscaglione, mentre ballerini e maestri di danza daranno spettacolo nelle eleganti sale. Una giuria scelta di giornalisti premierà chi, tra il pubblico, saprà meglio interpretare lo spirito dell’epoca.

Il tour sostiene Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro.

Supportano l’evento: l’Associazione Donne del Vino delegazione Emilia Romagna, il Consorzio italiano tutela Mortadella Bologna IGP.


Bologna, 7 febbraio 2023_ “Che bambola!” cantava Fred Buscaglione. È questo il titolo irriverente e scanzonato del Carnival Swing Tour organizzato nelle strutture del Gruppo Duetorrihotels. Terza tappa, il Grand Hotel Majestic “già Baglioni”, storico palazzo simbolo dell’ospitalità a Bologna, che propone un’autentica immersione negli sfavillanti anni ’50 che ha anche l’obiettivo di sostenere Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro.


Appuntamento sabato 18 febbraio, in pieno periodo di Carnevale. Si oltrepassa la soglia e si entra in una suggestiva atmosfera da night club d’antan, sospeso tra i gangster movie – ma in versione parodistica – e la Dolce Vita, grazie alla direzione artistica di Alessandra Lepri e Terry Zanetti: lo stesso duo creativo che negli ultimi anni ha realizzato, nella cornice dell’hotel di Bologna, il Ballo del Grande Gatsby e una recente serata in stile Belle Epoque, fonti di ispirazione per questo evento.


La macchina del tempo si rimetterà in funzione, ma questa volta la destinazione sono gli anni ’50: un omaggio alla generazione del dopoguerra, che ha gettato le basi del boom economico e della rinascita culturale, colorata di sogni ed ottimismo.


Il Grand Hotel Majestic diventa una cornice elegante ed originale per un cocktail dinner – con un primo piatto specialmente ideato per l’occasione e dolci frivolezze di Carnevale – accompagnato da musica e balli.


“Che bambola!” conta su una formula originale che poggia sulla personalità di Fred Buscaglione. Completo gessato, sorriso sornione, bicchiere di whisky in mano, il cantante racconterà al pubblico le sue disavventure. Lo interpreterà l’artista Franz Campi, voce da crooner e verve degna dell’originale, che ha portato questo e altri personaggi sui palchi d’Italia e d’Europa, nella tradizione del teatro canzone. Accompagnato al piano da Perry Boogie, tra i più importanti esponenti del Boogie Woogie Piano in Italia con Lady Martini, giovanissima e talentuosa cantante di rhythm'n'blues, swing e rock’n’roll, “Fred” canterà i suoi successi – ma anche quelli di altri grandi nomi, come Alberto Rabagliati e Renato Carosone – e introdurrà le danze. Gli altri protagonisti saranno inoltre l’animazione e l’intrattenimento grazie alla presenza di una scuola di ballerini, maestri e appassionati. Tra balli scatenati – mambo, cha cha cha, e naturalmente lindy hop, simbolo stesso della “swing era”, le sale dell’hotel assomiglieranno a un set. Come in un film in costume, tutti saranno in gessato, cappello a falde larghe e coppola, in perfetto gangster style, oppure, nella versione femminile, abiti fasciati, tubini, nuvole di tulle. Uno dei momenti più attesi sarà la premiazione, a cura di una giuria composta da Fred Campi e da giornalisti: vinceranno i partecipanti che avranno interpretato al meglio il dress code da gangster o da “bambola”.

Il pubblico sarà parte integrante del party, anche grazie al dress code. Si raccomandano infatti abiti scuri, papillon, bretelle, fiori all’occhiello, e – per le donne - abiti da cocktail e da sera per ispirarsi alle dive dell’epoca di Sophia Loren, Gina Lollobrigida, Silvana Mangano. Le star della serata sono sempre perfette: per questo motivo il cinque stelle lusso metterà a disposizione delle ospiti una Suite, ribattezzata “La più bella sei tu”, trasformata in salottino beauty, a cura di Beauty for Real e Vittorio Parrucchieri. Qui l’esperta truccatrice Fulvia Cipriani e gli acconciatori dell’Equipe Vittorio Parrucchieri offriranno alle signore uno smagliante look anni ’50, restando poi a disposizione per ulteriori ritocchi.


Partner dell'evento saranno Le Donne del Vino dell’Emilia Romagna, che presso la propria postazione porteranno in assaggio una gustosa selezione di diverse tipologie di vino, presentato dalle socie sommelier e produttrici presenti. Ci saranno le cantine Palazzona di Maggio con Antonella Breschi, Tenuta Santa Cecilia con Nicoletta Madrigali, Tenuta La Palazza con Ida Drei Donà e Cantina Ceci con Elisa Maghenzani.


Accompagnerà la ventata di gioia di vivere del Carnival Swing Tour un goloso “apostrofo rosa” di Mortadella Bologna, attraverso la partnership con il Consorzio italiano tutela Mortadella Bologna IGP. Il Consorzio ha scelto di partecipare al tour per creare valore attorno al celebre salume, che già nel 1700 era presente sulle tavole aristocratiche come preziosa e succulenta prelibatezza. Nei menu degli appetizer sarà protagonista la “Regina rosa dei Salumi” che, secondo l’estro e la creatività dei residenti chef degli Hotels del Gruppo, accompagnerà i partecipanti in queste serate all’insegna del “Godersi la vita”. Sarà inoltre allestito un corner con degustazione personalizzato.


Gli ospiti saranno accolti in un percorso olfattivo di grande fascino - in esclusiva presso il Majestic - della fragranza artistica Autentica di Felsina, creata a seguito del ritrovamento delle formule originali degli storici profumi “Acqua di Felsina Bianca” e “Acqua di Felsina Rossa”. Livio Grandi, ultimo realizzatore delle fragranze nate nell’Ottocento a Bologna, ha lasciato ai nipoti Barbara e Pierpaolo Corazza la formula originale, partendo dalla quale hanno coronato il sogno di “restituire alla città il suo profumo”.


Tra i sostenitori dell’evento, Culti Milano, Bakel Advanced Clean Beauty e anche Doria 1905, storico brand di cappelli artigianali fondato in Salento all’inizio del Novecento, oggi protagonista di primo piano nelle fiere internazionali di moda. Un elegante Panama color Saraceno di Casa Doria accompagna gli spettacoli in tutta Italia di Franz Campi quando interpreta il grande Fred, e lo farà anche durante il Carnival Swing Tour.


Sarà inoltre possibile degustare Cortina Mountain Gin e Cortina Ice Vodka, i due distillati ideati da Gherardo Manaigo andando a cercare personalmente, durante le esplorazioni dei boschi, i sentori che riuscissero a raccontare al meglio gli aromi e il paesaggio delle Dolomiti Patrimonio UNESCO.




Comments


bottom of page