top of page

I VITIGNI AUTOCTONI DELLA VIA EMILIA Masterclass realizzata in collaborazione con l'associazione LE DONNE DEL VINO EMILIA ROMAGNA


Domenica 12 Maggio ore 16.00

Complesso Monastico San Benedetto Po (MN)

LAMBRUSCO A PALAZZO


"E quella sponda della via Emilia (...) famosa per certi vini bianchi e rossi, di gusto gradevolmente frizzante, dal profumo soave, che spumeggiano in dorate bollicine quando si versano nel bicchiere"

(A.Bacci, “De Naturali Vinorum Historia”, 1597)

Emilia Romagna.

Dove le tradizioni Celtiche, Etrusche, Romane, Longobarde e Bizantine trovano un antico denominatore comune: la coltivazione della Vite.

Da Piacenza a Rimini la Via Emilia da sempre è circondata da vigne, conosciute fin dall’antichità per la loro abbondanza e per dare vita a vini fragranti e piacevoli, ideali strumenti del convivio. Non solo  vini frizzanti, come i Lambruschi, ma un vero universo di biodiversità e di antichissime varietà, alcune da poco riscoperte, a testimoniare la ricchezza di un territorio ancora troppo sottovalutato.

Ad accompagnarvi in un viaggio di oltre 250 chilometri lungo la via Emilia per scoprire alcune di queste perle saranno le Donne del Vino dell’Emilia Romagna, produttrici di Vino lungo la Via Emilia, allo stesso tempo innovatrici e custodi di una millenaria tradizione.


Durante la Masterclass assaggeremo:

Ortrugo _ Az. Agr. Santa Giustina

Termarina Nera  _ La madonnina

Spergola _ Francesca Mara

Malbo Gentile _ Cantina del Frignano

Pignoletto _ Lodi Corazza

Sangiovese _ Drei Donà

Rebola _ Podere dell’Angelo


Vinificazioni, assemblaggi e caratteristiche dei vini saranno da scoprire durante la masterclass.

L’associazione Le Donne del Vino promuove la cultura del vino e il ruolo delle donne nella filiera produttiva enologica e della società tutta, oltre a supportare progetti finalizzati a raccogliere fondi per diverse cause.

Evento su prenotazione da effettuarsi in loco presso le casse, quota di partecipazione €10,00 (da pagare in loco),

Il contributo alla Masterclass I VITIGNI DELL'EMILIA ROMAGNA sarà devoluto al Centro Antiviolenza di Modena.

7 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page