L’Associazione Nazionale delle Donne del Vino, delegazione Emilia -Romagna alla SPERGOLONGA



SPERGOLONGA

Domenica 27 giugno 2021

La magnalonga della Spergola - La Food & Wine marathon scandianese


La Spergola, il vitigno dalle radici antiche, sarà protagonista dell’itinerario enogastronomico in sei tappe all’interno del Comune di Scandiano. I profumi e le eccellenze del nostro territorio in un paesaggio mozzafiato.


Giunta alla seconda edizione La “SPERGOLONGA” è un’iniziativa promossa dal Comune di Scandiano che riunisce i tanti circoli presenti a Scandiano, “patria” della Spergola, e le cantine produttrici: le scandianesi Emilia Wine, Casali, Bertolani e Aljano, sedi delle tappe principali, affiancate a Fantesini, Puianello, Azienda Agricola Reggiana e Collequercia, che saranno presenti con la loro Spergola all’interno dei punti ristoro.

Questa edizione sarà promossa anche in collaborazione con la Commissione delle Pari Opportunità, e con la delegazione Emilia-Romagna dell’Associazione Nazionale delle Donne del vino, da sempre impegnata contro la violenza di genere, e promotrice del progetto T-Shirt Scarpa Rossa.

L’Associazione Nazionale delle Donne del Vino, delegazione Emilia-Romagna, sarà ospite del Comune di Scandiano, negli spazi esterni del gazebo della cantina "Emilia Wine" di Arceto di Scandiano, dove saranno in vendita le T-Shirt del progetto scarpa rossa, il cui ricavato sarà devoluto a favore dell'associazione di Reggio Emilia "Non da Sola".

Il lancio della “Spergolonga” verrà fatto il 27 maggio, esattamente un mese prima della sua data, attraverso tutti i canali social (Instagram, Facebook), locandine, stampa, Commissione Pari Opportunità, con promozioni ad hoc dedicate nei locali scandianesi aderenti a SpergoLAB (un insieme di eventi diffusi nei locali scandianesi durante i due weekend successivi alla “Spergolonga”) e con un video lancio dell’evento.

La “Spergolonga” è un itinerario enogastronomico di 19 km, una lunga giornata tra le otto cantine e i circoli del territorio scandianese, dove scoprire le eccellenze della buona tavola e del buon bere.

L’evento, si svolgerà nell’assoluto rispetto delle norme atte a garantire la completa sicurezza sanitaria (distanziamento, contingentamento, mascherine) ed all’insegna della sostenibilità, con un percorso enogastronomico fatto di vino, buon cibo, prodotti locali, musica e divertimento, ma anche di panorami da scoprire, strade, sapori e profumi.

Novità di quest’anno: una mostra fotografica allestita da ContrastoLab.

Due i percorsi tra cui poter scegliere:

· intero con partenza alle ore 9, costo € 35,00

· ridotto (consigliato per le famiglie) con partenza alle ore 13, costo €.20,00

Per i bambini e i ragazzi dai 6 ai 17 anni c’è il ridotto, a €.6 , mentre sotto i 6 anni la partecipazione è gratuita.

Ogni partecipante riceverà un braccialetto, un kit partenza e tagliandi per i locali spergoLAB.

Le prenotazioni online inizieranno prima, necessarie per censire i partecipanti all’interno delle norme di sicurezza per contrastare il Covid.

Qualche numero importante:

· i 500 biglietti che sono stati messi in vendita il 24 settembre scorso con una piattaforma online sono andati esauriti in meno di 24 ore, a testimonianza dell’interesse suscitato dall’iniziativa.

Si tratta di un evento a numero chiuso, con 6 gruppi da 120 persone caduno, per un totale di 720 persone, in modo da far rispettare le norme sanitarie e nel contempo creare un’occasione di convivialità e di conoscenza dei prodotti.

Va ricordato che trattandosi di un’iniziativa itinerante in caso di maltempo verranno valutate date alternative per il recupero.

I gruppi di partecipanti procederanno a orari scaglionati, per evitare assembramenti, seguendo il medesimo percorso. Si parte dal Circolo Tennis, di fronte al parcheggio delle piscine di Scandiano, e si arriva ad Emilia Wine, la grande cantina sociale a fianco della tangenziale di Arceto, dove si svolgerà la cena con salume e tortelli e dove sarà presente l’Associazione Nazionale delle Donne del vino, delegazione Emilia-Romagna.

La prima tappa è la cantina Bertolani che, in sinergia col circolo Bisamar, proporrà gnocco fritto con selezione di salumi e degustazioni enologiche. Si prosegue poi al Circolo di Jano, con l’erbazzone di Nonna Lea e le degustazioni di Spergola di Puianello e Fantesini. Da lì si arriverà alla cantina di Aljano, nei colli fra Jano e Rondinara, dove assieme al Circolo di San Ruffino, si potranno assaggiare bocconcini di baccalà fritto e le degustazioni di Aljano. Tocca poi a Casali Viticoltori e al circolo di Pratissolo, per Parmigiano Reggiano, aceto balsamico, marmellate e confetture. La penultima tappa sarà al Circolo di Fellegara, con tigelle, salumi e verdure.

La musica, presente in ogni tappa, sarà curata da Selecter United “I love radio rock” coordinato da Alessandro Gandino.

Completano il quadro la collaborazione del CAI, per la definizione dei sentieri e del percorso, degli scout, per il volontariato e i controlli del distanziamento e la sanificazione, della Croce Rossa per il primo soccorso e l’intrattenimento bimbi, la Polizia Municipale, di ANC per i controlli, la Protezione Civile, Iren per la raccolta differenziata, GAM viaggi per le navette e molte associazioni sportive del territorio.

Un grazie importante, sottolinea l’amministrazione, va anche a moltissime altre realtà del territorio come l’Agricola Prati al Sole per le verdure, l’agriturismo il Bosco del Fracasso per aceto, marmellate e confetture, la Latteria Caseificio Boiardo per i formaggi, Nonna Lea (con il truck, new entry di questa edizione) per l’erbazzone, Conad per altri generi, il Caffè Moro e la gelateria Caraibi di Scandiano.